• beccaileonardo@gmail.com
  • +39 055 672728

Le serre bioclimatiche: cosa sono e cosa serve sapere

Le serre bioclimatiche sono una soluzione accattivante, comoda, ecologica e intelligente per recuperare degli spazi esterni e trasformarli in una camera, un vano o un ambiente in più. Nella maggior parte dei casi non serve chiedere particolari permessi al Comune per costruirle.

Cosa sono le serre bioclimatiche
Le serre bioclimatiche sono strutture che si possono costruire a ridosso della propria abitazione, o della propria attività commerciale, per due motivi fondamentali. Il primo è quello di recuperare dello spazio esterno inutilizzabile in inverno e il secondo è quello di rendere più efficiente la coibentazione dell’ambiente. Le serre possono rappresentare una stanza in più, o un piccolo vano, oltre che fungere da trasmettitrici di raggi solari e portare più calore e isolamento all’abitazione o all’ambiente principale. È molto importante, quando si sceglie di acquistare e installare una serra bioclimatica, verificare che corrisponda a tutti i requisiti tecnici utili a renderla un dispositivo a scopo energetico: in caso contrario, verrà considerata come una veranda aggiuntiva alla casa e potrebbe essere soggetta a tassazione, o alla necessità di avere un permesso da parte del Comune per la sua costruzione. La serra bioclimatica deve essere, principalmente, una struttura in grado di captare i raggi solari e trasferirli all’abitazione. In questo modo, l’ambiente principale potrà beneficiare di una parte di energia solare, con conseguente diminuzione dell’uso di energia tradizionale e produzione di inquinamento. Se utilizzata così, anche se arredata e allestita come una camera in più, la serra bioclimatica rientra nella categoria dei dispositivi coibentanti e non deve essere dichiarata nella metratura dell’immobile.

Le serre bioclimatiche: cosa sono e cosa serve sapere

Le caratteristiche imprescindibili della serra bioclimatica
Per poter definire una serra bioclimatica un dispositivo per incrementare l’efficienza energetica di un locale, la serra deve rispondere ai seguenti requisiti:

– deve essere orientata a sud: solo così, infatti, può catturare tutti i raggi solari diurni e trasmettere un’adeguata dose di energia alla struttura principale
– deve essere schermata, per captare e trattenere meglio il calore. Se nei mesi caldi la temperatura all’interno della serra dovesse essere troppo alta, si possono montare degli impianti di ombreggiatura mobili, da rimuovere a fine stagione
– deve avere una finestra, per garantire il ricambio dell’aria
– deve essere costruita con materiali considerati isolanti, coibentanti e capaci di accumulare e trasmettere calore: vetro, alluminio, legno o pvc
– deve essere funzionalizzata da doppi o tripli vetri, per garantire il massimo isolamento termico possibile

Le tipologie di serre bioclimatiche
Generalmente, le soluzioni più usate per l’installazione di una serra bioclimatica sono tre:

– incorporata nell’edificio principale: si tratta di serre costruite all’interno della casa o del locale, inglobate. La parete che dà sull’esterno deve essere opaca e schermata e con almeno una finestra
– addossata all’edificio: si tratta di un ambiente in più, in vetro o altro materiale tecnicamente considerato idoneo, che si sviluppa partendo da una parete verticale dell’edificio principale
– a ridosso dell’edificio principale: una via di mezzo tra le due soluzioni, per metà inglobata nell’ambiente principale e per metà strutturata esternamente

Un’ulteriore classificazione delle serre bioclimatiche riguarda la metodologia di scambio di calore, che può essere:

– convettiva: grazie a serramenti, aeratori o tubi di scambio
– diretta: quando il calore passa dalla serra all’abitazione, o al locale, aprendo la finestra o facendo scorrere la parete
– radiante: quando la trasmissione di calore avviene grazie a una parete in materiale capace di accumulare e poi cedere caldo, ad esempio l’alluminio o il vetro

Le serre bioclimatiche: cosa sono e cosa serve sapere

I vantaggi della serra bioclimatica
Costruire una serra bioclimatica ha diversi lati positivi:

– permette di sfruttare il calore del sole per incrementare il riscaldamento di un ambiente: questo fa risparmiare molti soldi in bolletta ed è una scelta ecologica ed ecosostenibile
– permette, se si sceglie una soluzione addossata o a ridosso, di ottenere un vano in più, da poter arredare e vivere, o utilizzare come deposito o magazzino

Servono dei permessi per costruire una serra bioclimatica?
Se una serra corrisponde ai requisiti tecnici per essere classificata come dispositivo energetico, e se si tratta di una struttura removibile, non serve alcun permesso per costruire una bioclimatica per funzionalizzare la propria casa o i propri locali. Tuttavia, siccome le normative differiscono da regione a regione, è sempre utile informarsi presso gli uffici di competenza, mostrando il progetto e chiedendo delucidazioni su come muoversi.

Chiamaci al numero +39 055 672728

Abbiamo le migliori soluzioni per te

Vuoi un preventivo senza impegno?

Mandaci una mail : beccaileonardo@gmail.com